martedì 18 ottobre 2011

Cosa abbiamo fatto ieri sera, appunti presi da Miguel (grazie)

Ieri sera, lunedì 17, abbiamo ripassato un poco il passato prossimo ed abbiamo parlato usando questo tempo verbale così importante. Era il turno di Miguel a prendere appunti e una volta che li avrà passati in bella copia li metteremo in un post dedicato ad essi.
Miguel, puoi mettere i tuoi appunti nella sezione commenti? Io poi provvederò a farne un post.

2 commenti:

Miguel Rodríguez ha detto...

Il Passato Prossimo

Verbo Ausiliare + Participio Passato

I verbi ausiliari possono essere "AVERE" o "ESSERE".

"ESSERE" si usa con:

- I verbi di movimento, che implicano muoverse di un posto ad un altro (p.e. andare, venire, arrivare, uscire).
- I verbi di stato, che implicano un cambiamento (p.e. nascere, morire, rimanere, stare).
- I verbi riflessivi (p.e. petinarsi, lavarsi, divertirsi).
- I verbi intransitivi (p.e. dimagrire, invecchiare, costare).
- Il verbo PIACERE.

Quando usiamo il passato prossimo con "ESSERE", dobbiamo sempre concordare il participio e quella cosa della quale parliamo in genere e numero.

- Il film mi è piaciuto
- La musica mi è piaciuta
- Gli spaghetti mi sono piacuti
- Le torte mi sono piaciute

Con i verbi transitivi, usiamo l'ausiliare "AVERE".

Il participio

Il participio passato può essere regolare o irregolare. I regolari si formano in funzione del infinito.

- -are > -ato (p.e. mangiare > mangiato)
- -ere > -uto (p.e. avere > avuto)
- -ire > -ito (p.e. costruire > costruito)

Questi sono alcuni participi irregolari:

- accendere > acceso
- aprire > aperto
- bere > bevuto
- chiedere > chiesto
- chiudere > chiuso
- conoscere > consciuto
- correre > corso
- decidere > deciso
- dire > detto
- essere > stato
- fare > fatto
- leggerre > letto
- mettere > messo
- morire > morto
- nascere > nato
- perdere > perso
- piangere > pianto
- prendere > preso
- rimanere > rimasto
- rispondere > risposto
- rompere > rotto
- scegliere > scelto
- scendere > sceso
- scrivere > scritto
- spegnere > spento
- succedere > successo
- vedere > visto
- venire > venuto
- vincere > vinto
- vivere > vissuto

Alcuni verbi possono usare "AVERE", se si usa nella forma transitiva, o "ESSERE", se si usa nella forma intransitiva.

- Mi sono perso.
- Ho perso le chiavi.

Quando usiamo il Passatto prossimo? C'è una regola temporale? Nella lingua scritta, è più comune usare il passatto remoto per parlare di eventi lontani nel tempo perché è un linguagio formale. Ma, nella lingua parlata, è più comune usare il passatto prossimo per tutti gli eventi passatti, vicini o lontani. È stranno ascoltare qualcuno parlando con il passato remoto (non impossibile, ma stranno).

Struttura con Passatto Prossimo e "MAI"

Verbo Ausiliare + MAI + Participio Passatto ...?

- Sei mai andato in Svizzera? (¿Alguna vez has estado en Suiza?)
- Hai mai dormito in spiaggia? (¿Has dormido alguna vez en la playa?)

Questa è una struttura tipica nella lingua parlata. Ci sono altre domande che possiamo fare per completare l'informazione richieste:

Quando?; Dove?; Perché? Con chi?; Come?...

Vocabolario

- (Avere) Le vertigini = (Tener) Vértigo
- Le reviste = Revistas (de publicación semanal, mensual...)
- Quotidiani = Diarios (publicaciones diarias)
- Maratona = Maratón

Errori tipici

I: Si il libro è buono io lo leio
C: Se il libro è buono io lo leggo

I: Sei mai dormito?
C: Hai mai dormito?

I: Abbiamo costrutto
C: Abbiamo costruito

I: Quando sono stato a la piaggia
C: Quando sono stato in/alla spiaggia

I: Abbiamo stati due ore
C: Siamo stati due ore

I: Ti ha piaciuto andare a cavallo?
C: Ti è piaciuto andare a cavallo?

I: Tante volta
C: Tante volte

I: Hai mai salito?
C: Sei mai salito?

pamivet ha detto...

Wow! Sono bravi!!